Il progetto FINNO (acronimo di Mechanism for fostering innovation in South East Europe) nasce per ideare una metrica di valutazione, unica e comparabile, del grado di innovatività delle aziende dei paesi dell'Europa sudorientale.
Il Comitato FINNO ha lo scopo di analizzare i divari economici e le politiche adottate all'interno dei paesi partner e restituire indicazioni per quantificare e migliorare la misura dell'innovazione e la confrontabilità tra le aziende.

enit

Il progetto

I paesi dell’Europa sudorientale (South East Europe – SEE) elaborano e attuano politiche di innovazione su vari livelli, senza un comune coordinamento. Non c’è cooperazione volta a creare politiche e strumenti in grado di comprendere e stimolare la capacità di innovazione nelle singole regioni. L’obiettivo del progetto FINNO (acronimo di Mechanism for fostering innovation in South East Europe) è quello di contribuire a migliorare la produttività dei paesi partner ed arrivare a rendere comparabili i livelli di innovatività tra i paesi nella regione dell’Europa sudorientale.

Per raggiungere l’obiettivo, è stata creata una piattaforma di comunicazione di responsabili delle decisioni, supportati dal Comitato FINNO. Questo organismo giuridico fornisce costantemente indicazioni sulla policy da seguire, realizzando di fatto un meccanismo sostenibile per promuovere l’innovazione nella zona SEE.

Il meccanismo per favorire l’innovazione nella regioni del SEE mira a creare delle chiavi di lettura dell’innovazione a supporto degli attori. Le performance di innovazione dei singoli paesi aderenti al progetto vengono analizzate e, in base ai risultati, viene individuata una metodologia comune per avere la misura della valutazione di innovazione tecnologica (Technology Innovation Assessment Scoreboard – TIAS). Il TIAS è calcolato all’interno delle aziende in quanto utenti diretti di innovazione a sostegno dell’applicazione pilota on-line Self-Assessment Tool (SAT). Sulla base dei valori TIAS rilevati e una volta identificati i divari economici e delle politiche adottate, il Comitato FINNO stila delle raccomandazioni per migliorare la capacità innovative delle parti interessate.

I principali risultati del progetto includono una metodologia coerente per l’implementazione e l’utilizzo di TIAS e SAT, raccomandazioni sulle policy di innovazione per ciascun paese partecipante e l’istituzione del Comitato FINNO per garantire la durata del sistema anche dopo la conclusione del progetto. I risultati raggiunti forniranno una panoramica univoca e comparabile degli sforzi di innovazione dei singoli paesi dell’Europa sudorientale coinvolti consentendo, quindi, il confronto con altre regioni europee.

I risultati del progetto sono resi pubblici in corso d’opera. Questo consente alle parti interessate di avere immediatamente indicazioni utili per migliorare la propria policy di innovazione e per misurare le prestazioni nel proprio paese.

lug 14, 2011 by admin